, ,

Come calibrare il touch screen del proprio smartphone Android

Guida su come calibrare il touch screen degli smartphone Android

Come calibrare il touch screen del proprio smartphone Android

Durante l’utilizzo del proprio smartphone Android può capitare di riscontrare un’insufficiente calibrazione dello touch screen a livello di digitazione di un testo, oppure in corrispondenza di una richiesta di risposta ai vari comandi.

Tutto questo accade molto più frequentemente di quanto si possa immaginare e non sempre il problema richiede un invio dello smartphone in assistenza. Dati i tempi di attesa, generalmente lunghi, per le riparazioni e ii controlli dei dispositivi, è consigliabile cercare di intervenire personalmente prima di recarsi al negozio per la riparazione del proprio smartphone.

Calibrare il touch screen dello smartphone Android può diventare un’operazione semplice e veloce quando si conosce l’esatta procedura da seguire. Attraverso questa guida ci occuperemo proprio di questo, in modo tale da evitare il costo di una riparazione, ove possibile.

Come calibrare il touch screen del proprio smartphone Android

Calibrare il touch del proprio smartphone Android potrebbe variare, in relazione a tale guida, a seconda delle diverse impostazioni di testiera e configurazione dei diversi modelli. Chiarito questo concetto fondamentale per calibrare il touch screen si dovranno seguire alcune procedure.

Innanzitutto si dovrà entrare sulle “Impostazioni” del proprio smartphone, cliccando sull’opzione “Lingua e Testo” per visualizzare il nome della tastiera in utilizzo sul proprio dispositivo. A questo punto dovrà essere spuntata la voce “Predefinito” a riguardo della scelta della tastiera e si dovrà fare ritorno sulle “Impostazioni generali” alla voce “Calibrazione”.

Per impostare la calibrazione del touch screen dello smartphone Android si dovrà digitare uno testo sulla tastiera e successivamente effettuare il salvataggio delle impostazioni relative alla calibrazione.

In assenza di effettivi miglioramenti si potrà tentare una nuova calibrazione digitando nuovamente il testo sulla tastiera, ma questa volta volgendo lo schermo in modalità landscape, ossia in modalità verticale anziché orizzontale.

Se il tentativo di salvare le impostazioni per la calibrazione del touch screen dello smartphone Android saranno andate a buon fine non occorreranno altre manovre. In caso contrario, avendo riprovato due volte, si dovrà prendere in considerazione l’idea di portare il proprio dispositivo in un centro di assistenza, preferibilmente specializzato nel marchio del vostro smartphone, oppure tramite lo stesso negozio di acquisto, servendovi della garanzia se ancora usufruibile.

Serena