, ,

Come rintracciare uno smartphone Android

Guida completa su come rintracciare uno smartphone dotato di sistema operativo Android

Come rintracciare uno smartphone Android

Come si rintraccia uno smartphone dotato di sistema operativo Android? Quello che sappiamo con certezza è che i dispositivi Apple consentono di rintracciare l’iPhone in caso di furto o smarrimento semplicemente attivando in precedenza l’opzione “Trova il mio iPhone”, ma come avviene sugli smartphone Android? E, soprattutto, è possibile effettuare la stessa operazione di ricerca?

La risposta è fortunatamente positiva anche in caso di uno smartphone Android. Può capitare a tutti di dimenticare il proprio telefono da qualche parte, di perderlo oppure di temere che lo stesso possa essere finito nelle mani di un malintenzionato.Come muoversi in questo caso? Attraverso questa guida ci occuperemo di elencare i vari passaggi da seguire per ritrovare un dispositivo dotato di sistema operativo Android.

Come rintracciare uno smartphone Android

Tutti i dispositivi Android immessi in commercio dall’anno 2010 presentano una particolare funzionalità detta “Find My Device” che consente di localizzare il proprio smartphone all’interno di una mappa con accesso remoto.

Per funzionare correttamente però Find My Device richiederà l’accensione del device, ovvero lo stesso dovrà essere collegato ad una linea internet attiva al momento della ricerca, con GPS. Tali possibilità vengono meno dal momento in cui lo smartphone Android risulti spento, ma vale comunque la pena tentare poiché in caso di un semplice smarrimento il dispositivo potrà ancora essere rintracciabile.

Per prima cosa si dovrà compiere una geolocalizzazione del dispositivo che si vuole rintracciare con accesso da remoto. Per farlo si dovrà accedere alla schermata con l’elenco delle app, detta drawer di Android, e cliccare sulle “Impostazioni” alla voce “Geolocalizzazione” che dovrà essere spostata su “ON”.

A questo punto si dovrà fare ritorno all’interno del drawer di Android, per selezionare nuovamente la voce “Impostazioni” e “Sicurezza” da dove si apriranno le seguenti voci: Localizza questo dispositivo da remoto e Consenti blocco e cancellazione da remoto.

La levetta in corrispondenza delle due voci dovrà risultare spostata su “ON”. In caso di smarrimento dello smartphone Android sarà così possibile provare a rintracciarlo collegandosi al sito di Find My Device, accedendo con i dati del proprio account Google.

Entro pochi secondi la mappa mostrerà dove si trova esattamente il dispositivo ricercato, se acceso e connesso ad una linea internet. Tra i comandi si potrà far squillare il dispositivo, bloccarlo e cancellare i dati presenti.

Serena