, ,

Facebook: in arrivo Watch Tab, la nuova feature per l’esperienza video

Facebook annuncia la nuova feature Watch Tab per i video con un post di Mark Zuckerberg

Facebook in arrivo Watch Tab, la nuova feature per l'esperienza video

Direttamente da un post di Mark Zuckerberg è apparsa la notizia dell’arrivo di Watch Tab, una nuova feature ideata appositamente per migliorare e incrementare l’esperienza video dei programmi in streaming.

La piattaforma social network punta ancora più in alto, contando già due miliardi di utenti connessi ogni giorno. Dalle dichiarazioni di Zuckerberg emerge l’intenzione di raggruppare ancora una volta gli utenti al fine di trascorrere maggior tempo sull’applicazione.

Watch Tab nasce dunque con l’intento di riunire gruppi di persone attorno i propri show e programmi Tv preferiti, scambiando conversazioni e formando gruppi di interesse durante la visione degli stessi.

Come funzionerà Facebook Watch Tab?

La nuova feature Watch Tab avrà come obbiettivo primario il tempo, un maggior contributo da parte degli utenti sulla piattaforma più famosa di sempre, impegnati nella visione del mondo in streaming.

I programmi e le serie saranno messe a disposizione da videomaker esperti e da comuni utenti, mentre Facebook salderà di sua tasca il contributo iniziale, che sarà compensato in seguito dalle nuove acquisizioni pubblicitarie.

Watch Tab sarà disponibile dapprima sul suolo americano, per essere testato prima della diffusione in scala internazionale per tutti gli utenti. La programmazione che sarà resa disponibile comprenderà: programmi diretti connessi On Demand, serie Tv e reality, eventi live, eventi sportivi, eventi di politica.

Attraverso Facebook Watch Tab sarà inoltre possibile visionare in tempo reale i programmi visti dagli utenti amici, con due sezioni: “scopri” e “da guardare dopo” da scegliere personalmente in base alla disponibilità di tempo di ogni utente.

Un’idea che attirerà grandi consensi, una mossa accuratamente studiata in ogni minimo dettaglio da parte di Zuckerberg e Menlo Park. Tra gli altri obbiettivi spuntano la campagna pubblicitaria sempre più marcata dal social network di Facebook e il piano digital marketing, già obbiettivo primario di quest’anno.

Prima di decantare vittoria però si dovrà riuscire a coinvolgere un maggior numero di utenti sulla piattaforma, evitando le distrazioni dal proprio feed. Si prevedono inoltre grandi reazioni da parte dei colossi di Netflix e Google.

Facebook Watch Tab risucirà nel suo intento? Dopo le Facebook Stories, le dirette live e la barra di ricerca universale si attende l’arrivo della nuova feature per l’esperienza video.

Serena