, , ,

Come velocizzare il vostro browser Chrome per Android in 4 semplici mosse

Vi è mai capitato di rimanere impantanati nel caricamento della stessa pagina web per dieci minuti? Bene. Se è capitato anche a voi, niente paura. Da oggi proveremo a far sì che questa situazione non si verifichi più, grazie ad alcuni trucchi che abbiamo raccolto per facilitarvi la vita. Tranquilli, non si tratta di procedure complicate!

Come velocizzare Google Chrome
Chrome, il famoso browser di Google, è indubbiamente una delle “finestre” principali usate dagli utenti per navigare su internettramite computer. Anche sui dispositivi mobili Chrome è molto utilizzato, soprattutto se si prendono in considerazione smartphone e tablet che girano con Android.

Il browser è molto veloce e anche sicuro. Inoltre, Google, con i frequenti aggiornamenti che rilascia, migliora sempre di più le performance del suo browser.Eppure, mettendo in pratica una serie di piccoli trucchi è possibile rendere la versione di Chrome per Android ancora più efficiente. 

Primo trucco: suggerimenti in automatico

Una delle grane che più di ogni altra ci rallenta quando stiamo effettuando una ricerca su Chrome per Android è quella del copia e incolla di un link. La prassi prevede di copiare il collegamento ipertestuale – da un’email, da un messaggio di WhatsApp o da un post di Facebook  –  e poi incollarlo nella barra degli indirizzi dell’applicazione. La versione beta di Chrome – disponibile sul Google Play Store – include una funzionalità molto intelligente chepermette di aprire il link copiato direttamente, senza per forza incollarlo nel browser.

Per attivarla è molto semplice. Prima cosa: aprite l’applicazione e digitate il seguente comando: chrome://flags e premete invio. Ora, cliccate sull’icona a tre punti che troverete in alto a destra e dal menu a tendina su “Trova nella pagina”. Visualizzerete a questo punto una finestra (posizionata sopra la barra degli indirizzi) nella quale dovrete scrivere “Omnibox suggerimenti appunti URL”. Una volta trovata la funzionalità, non dovrete fare altro che abilitarla. E Voilà, la feature è pronta per essere utilizzata. Da questo momento in poi basterà copiare soltanto il link e Chrome in automatico vi farà effettuare una ricerca.

Secondo trucco: modalità lettura

Come già anticipato, non sempre è facile leggere, soprattutto in presenza di articoli lunghi e scritti con caratteri piccoli, il testo di una pagina web. Tranquilli, smanettando un po’ è possibile attivare una funzionalità – disponibile anche nella versione corrente di Chrome – con cui migliorare la lettura. Per abilitare la “Modalità Reader”, così è chiamata la feature, è necessario procedere come nell’esempio precedente, ossia digitando prima chrome://flags nella barra degli indirizzi di Chrome e poi cercare da “Trova nella pagina” la “Modalità Reader”. Una volta attivata, in presenza di determinati articoli, il browser mostrerà in basso la funzionalità da usare per rendere il testo più leggibile.

Terzo trucco: zoom

Vi sarà capito di non essere in grado di utilizzare lo zoom su alcuni siti e quindi non poter ingrandire una particolare sezione della pagina? Probabilmente sì. Per usare sempre e su qualsiasi sito internet lo zoom è sufficiente abilitare “l’Attivazione forzata dello zoom”. Come fare? Dalle impostazioni basta andare in “Accessibilità” e “spuntare” la funzionalità.

Quarto trucco: risparmio dati

Google Chrome, già molto veloce nel caricamento delle pagine, ha una funzionalità che permette di rendere l’apertura di un sito web ancora più rapido. Attivando il“Risparmio dati” il browser comprime le pagine, diminuendo i tempi di caricamento e anche il traffico dati consumato. Per abilitare la funzionalità è sufficiente recarsi nelle impostazioni e cercare “Risparmio dati”.

Pronti a mettere in pratica queste semplici dritte?

Angela