, ,

ASUS Effetto Domino: Fonepad 7 ti chiama!

Da tempo la tecnologia ci ha viziati ad un determinato stile di vita, sempre più rapido, e noi ne abbiamo sempre più esigenza. Il telefono, poi evoluto in smartphone, ha aiutato il nostro modo di vivere diventando ben presto uno strumento insostituitbile. Le dimensioni ridotte riducono e limitano il suo utilizzo. Per questo è nato il bisogno del tablet. Le sue più grandi dimensioni ne hanno fatto il re in altri determinati settori, andando a sopperire le mancanze dello smartphone. Insomma il primo è indispensabile, il secondo insostituibile.


Asus ha pensato così di unire i due mondi, separati ma strettamente collegati, creando un unico dispositivo che unisse in sè le potenzialità dell’uno e dell’altro: il Fonepad 7. Insomma, Asus cerca di evitare situazioni ove trovarsi davanti il bivio della scelta tra potenzialità o praticità. L’ultimo nato è un perfetto ibrido, come suggerisce il nome, tra uno smartphone ed un tablet, la potenzialità di un computer in miniatura, plasmato dalla perfetta efficenza del touch e la versatilità del sistema Android.

Fonepad 7, ha appunto uno schermo di 7 pollici in diagonale (circa 6 centimentri più ampio di quelli in commercio); monta il sistema Android Jelly Bean 4.2.1 ed un processore Intel Atom Z2420 da 1.2 GHz.  E’ dotato di 1 GB di memoria RAM, mentre la memoria di massa è di 16 GB, ma può essere estesa fino fino a 32 GB, se non bastasse, inoltre, il servizio Asus WebStorage offre altri 5 GB di spazio cloud.

ASUS-Fonepad-2[1]

Prevede connettività 3G/Wi-Fi/Bluetooth 3.0. Il case è dispnoibile nelle tonalità di colori Grigio e Dorato. Il prezzo si aggira sui 250 euro.

E voi cosa avreste fatto nei panni dei due ragazzi dello spot di Asus Effetto domino? Avreste scelto di proseguire con la vostra trasmissione personale o avreste risposto alla ragazza dei vostri sogni?

Articolo sponsorizzato