,

Il grande business della vendita online

Da qualche anno, assistiamo ad una forte espansione di tutti quei settori che hanno a che fare con la Rete: scopriamone di più

Da qualche anno, assistiamo ad una forte espansione di tutti quei settori che hanno a che fare con la Rete: scopriamone di più

Da qualche anno, assistiamo ad una forte espansione di tutti quei settori che hanno a che fare con la Rete: sono sempre di più le aziende che sfruttano le possibilità offerte dal web, affacciandosi su un mercato che non accenna ad arrestarsi, anzi continua ad evolversi e a raccogliere successi.

Il commercio digitale, ad esempio, è uno dei campi che, in questi ultimi tempi, ha ottenuto gli incassi più consistenti: non parliamo soltanto dei grandi colossi internazionali dell’e-commerce, come Amazon o eBay, ma anche di tutte quelle ditte – di piccole o medie dimensioni – che hanno saputo cogliere al volo le opportunità della Rete ed hanno istituito un business legato alla vendita online.

Ormai, infatti, basta fare un giro su Internet per trovare migliaia, se non milioni di negozi virtuali differenti, che offrono prodotti di qualsiasi marca, genere e prezzo: oltre ai classici dispositivi tecnologici, come smartphone, laptop e tablet, troviamo anche arredamento, capi di abbigliamento e calzature, manufatti artigianali e opere d’arte, e persino generi alimentari, bibite ed alcolici.

La Rete, del resto, consente di raggiungere, in modo veloce e con un investimento davvero minimo, un numero molto più elevato di clienti, rispetto a quanto accadeva con i negozi fisici: oggi commerciare con gli Stati Uniti o con la Cina non è più soltanto un’illusione, ma una possibilità concreta.

In un simile scenario, le aziende hanno scelto di puntare su una determinata fetta di mercato, cercando di ritagliarsi uno spazio più o meno sicuro e redditizio: c’è chi preferisce scommettere sui prodotti artigianali, tipici o di origine controllata, come nel caso dell’agricoltura biologica o dei generi alimentari certificati (vino, formaggi, coltivazioni senza OGM, etc.), e chi invece ha fatto della convenienza e dei prezzi competitivi la sua arma principale, proponendo buoni sconto e coupon.

In Rete, ad ogni modo, non si trovano soltanto prodotti fisici, ma anche servizi delle più disparate tipologie: consulenze finanziarie e legali, assicurazioni e prestiti bancari, conti corrente digitali (uno su tutti, il celebre PayPal, oggi considerato uno dei sistemi di pagamento più sicuri al mondo), per non parlare del vastissimo settore dell’intrattenimento, che include un grande colosso come Netflix.

Dunque, gli utenti non utilizzano il web soltanto per vendere o comprare oggetti personali, o per svolgere attività professionali, ma anche per riempire il tempo libero e dedicarsi alle proprie passioni: si spiega in questo modo l’incredibile successo del settore del gaming, ovvero del gioco online, che negli scorsi anni ha chiuso con un tasso di crescita davvero stupefacente, sia in Italia che all’estero.

Il gaming racchiude un’ampia gamma di attività e servizi, che vanno dai classici giochi per bambini e ragazzi, al mondo del gioco d’azzardo: è proprio in quest’ultimo campo che si concentrano gli incassi più elevati e la tendenza, stando alle previsioni degli esperti, non accenna a cambiare o diminuire. Un esempio di portali di questo tipo è StarCasino.it, all’interno del sito è possibile, infatti, trovare giochi che riguardano tutto il mondo dei casinò dalle slot machine ai moderni giochi dal vivo.

Accanto al gaming, tuttavia, c’è un altro settore che sta velocemente crescendo, fino a raggiungere enormi proporzioni: stiamo parlando del turismo e, quindi, di tutti quei portali che offrono servizi per prenotare, acquistare o proporre viaggi in aereo, pacchetti vacanze, camere d’albero o in affitto, come i popolari Expedia ed Airbnb, oggi utilizzati dagli utenti che desiderano spostarsi a basso costo.

Concludendo, secondo le dichiarazioni dei professionisti dell’economia, se c’è un campo in cui conviene investire, è proprio quello del web: che si tratti di commercio, di cultura, di servizi per aziende o di gaming online, infatti, le possibilità di creare un business redditizio sono elevate.

Luca Chialastri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.