,

Come e dove acquistare un dominio per sito web

Guida all’acquisto di un dominio web su Wix

Come e dove acquistare un dominio per sito web

Avvicinandosi per la prima volta al mondo dei siti web, acquistando un proprio dominio del tutto gratuitamente, si otterrà la suddivisione dello stesso in tre parti definite riferite alla denominazione attribuita al proprio sito web, il nome del servizio utilizzato per la creazione e un dominio di primo livello.

Come fare quindi per come creare un sito web in tutta sicurezza, preoccupandosi di seguire tutte le procedure idonee e necessarie, all’interno della vasta gamma di offerte messe a disposizione su internet?

Che sia tratti di un acquisto volto alla creazione di un dominio a scopo professionale, oppure del tutto personalizzato, la cosa fondamentale sarà seguire una procedura preliminare e precedente all’effettivo acquisto di un dominio per sito web. Attraverso questa nuova guida ci occuperemo di approfondire tutti gli aspetti legati alla creazione di un sito internet in modo del tutto semplice e veloce.

Come e dove acquistare un dominio per sito web

Una dei servizi migliori ai quali rivolgersi per l’acquisto di un dominio per sito web gratuito è rappresentato da Wix. Acquistare un dominio web risulta un’operazione del tutto semplice, alla portata di qualsiasi utente e livello di conoscenza informatica.

Per prima cosa si dovrà scegliere il nome e l’estensione per il proprio dominio web, riflettendo attentamente su cosa gli utenti dovranno digitare in corrispondenza della barra di ricerca online per reperire con facilità il proprio indirizzo. La scelta migliore in questo caso consiste nell’optare per un nome facile da memorizzare, il più corto e conciso possibile da trascrivere.

La scelta della lingua italiana risulta altrettanto fondamentale, aiutando soprattutto gli utenti in rete privi di una conoscenza linguistica avanzata. Nel caso in cui l’utente creatore del dominio per il sito web risulti il titolare di un’azienda sarà invece preferibile optare per il nome della stessa.

Successivamente si dovrà optare per l’estensione corretta da associare al sito web, optando per le quelle generali come com, .org e .net, oppure nazionali e maggiormente specifiche come .it, .de, .uk, a specificare la lingua. Oltre a queste due estensioni si trovano anche quelle gTLD, a specificare un sito come .blog o .news.

Il nome del proprio dominio per sito web dovrà risultare disponibile all’interno della rete, quindi non utilizzato da altri in precedenza, controllabile in modo pratico e veloce grazie al sito DomainsBot che rivelerà l’eventuale presenza della denominazione già in uso.

Una volta controllata la disponibilità del nome da associare al proprio dominio web si potrà procedere con la creazione definitiva appoggiandosi a siti come Wix, attraverso i quali si dovrà registrare il proprio sito e confermare il tutto seguendo le linee guida preinstallate all’interno.

Serena