,

Come fare per proteggere la chiavetta USB con una password

Guida pratica da seguire per proteggere la chiavetta USB con una password

Come fare per proteggere la chiavetta USB con una password

Le chievette USB rappresentano uno dei metodi più classici dove salvare documenti, file, immagini, video e quant’altro. Ma date le loro dimensioni ridotte può essere facile dimenticare o smarrito e in questo caso ogni dato presente all’interno potrebbe risultare a rischio.

Al fine di proteggere i dati presenti all’interno delle proprie chiavette USB sarà quindi possibili servirsi di una password per aumentare il grado di sicurezza. Attraverso questa specifica guida analizzeremo insieme tutti i passaggi da seguire per instaurare una password all’interno della propria chiavetta USB.

Come fare per proteggere la chiavetta USB con una password: tutti i passaggi da seguire

Per procedere alla creazione di una password su chiavetta USB sarà prima fondamentale comprendere che il dispositivo non funziona come un comune smartphone o Pc e non si potrà procedere alla creazione di una password unica per l’intera chiavetta.

Ogni singolo file potrà essere protetto da una password, ottenendo una serie di protezioni totali servendosi della crittografia. I file potranno essere salvati con una password anche precedentemente all’inserimento all’interno della chiavetta USB.

Per impostare una password su Word sarà sufficiente cliccare sul file, cliccando sulla voce “Proteggi documento” e “Crittografa con Password”. Da qui si potrà inserire il codice e completare l’operazione, mentre per proteggere un file Pdf si potrà optare per l’utilizzo di programmi come PDFTK Builder.

Generalmente i file presenti sulla chiavetta possono essere aperti da altri computer richiedendo i diritti d’amministratore, per i quali sarà possibile optare per un programma software come Rohos Mini Drive proteggendo fino a 2 GB i file con la crittografia. Il software si serve di una crittografia automatica on-the-fly con AES 256 bit per la quale non occorrerà procedere alla protezione di ogni file singolo presente all’interno della chiavetta USB.

Dalla schermata iniziale del software sarà sufficiente cliccare su “Encrypt drive USB”, impostare una password e cliccare su “Crea disco” senza bisogno dei diritti di amministrazione. Per crittografare la propria chiavetta USB invece si potrà utilizzare un programma come VeraCrypt, installandolo direttamente all’interno del dispositivo.

A seguito dell’installazione si potrà aprire il programma alla voce “Crea volume”, selezionando “Encrypt a non system partition/drive” per crittografare la chiavetta USB e confermare su “Avanti”. Da qui si dovrà optare per la selezione di un contenitore nascosto e impostare una password.

Prima di poter completare il processo si dovrà procedere alla formattazione della chiavetta USB.

Serena