,

Come pagare in rete senza rischiare brutte sorprese

Come pagare online senza incorrere in situazioni spiacevoli?

Se da una parte è vero che passiamo sempre più tempo su internet, dall’altra è altrettanto vero che sono sempre più numerosi i siti ricchi di offerte su cui investire i propri click; e queste interessano tutti i settori. Dalle compagnie telefoniche alle librerie online, passando per grandi catene di articoli elettronici, sportivi, di arredamento, di abbigliamento, di profumeria.

In più, c’è il fatto che non c’è bisogno di vestirsi di tutto punto per uscire di casa e andare a fare shopping, ma qualsiasi prodotto ci viene recapitato direttamente al nostro domicilio, e in pochissimi giorni.

Ma questo meraviglioso (e comodo) scenario non è esente da rischi: specialmente quando si parla di grosse somme di denaro, è assolutamente necessario affidarsi, per i pagamenti, a metodi sicuri, come i circuiti internazionali (VISA, Mastercard, JCB, American Express, Diners) o Paypal.

Ma vediamoli uno per uno, partendo proprio da quest’ultimo.

Il sistema Paypal è senza dubbio il preferito dagli utenti, soprattutto i più giovani; è infatti molto semplice e intuitivo da utilizzare, e in più non ha costi di gestione: basta possedere un indirizzo email, registrarsi sul portale e aprire un conto personale. Lo scambio di denaro avverrà senza che venditore e acquirente comunichino all’altro le proprie credenziali bancarie, ma sfruttando solo la piattaforma; per autorizzare ogni spostamento sono richiesti solo username e password. E’ possibile anche associare Paypal ad un conto o ad una carta già esistenti: in questo modo le contraffazioni diventano ancora più improbabili.

Del tutto simile a Paypal è Amazon Pay, che però è riservato solo ai clienti del famoso negozio online.

Accanto a Paypal e Amazon Pay c’è un altro metodo di pagamento che funziona in modo simile ed è sempre più in voga: si tratta di Skrill; anche in questo caso basta registrarsi con un indirizzo email per inviare e ricevere denaro, acquistare, investire, giocare, in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo.

Il grande successo di Skrill è dovuto soprattutto al suo impiego nel mondo del gaming online; esso prevede infatti maggiori accortezze a sfavore di aziende o persone legate al gioco d’azzardo illegale: è pertanto un sistema che vi si schiera vigorosamente e ammirevolmente contro.

Pertanto è presente solo in portali di gioco legale, come nei cosidetti “casino online sicuri” che, appunto, permettono di pagare con Skrill e Paypal oltre ai metodi di pagamento tradizionale come le carte di credito e le carte prepagate.

E queste ultime sono sicuramente un altro valido metodo di pagamento online: con queste carte possiamo infatti tenere sempre sotto controllo la cifra da spendere; una volta esaurito il fondo depositato, non è possibile proseguire gli acquisti. In questo modo, lasciando la carta con pochissimi soldi o completamente scarica, è praticamente impossibile incappare in furti o truffe.

Infine, il sempiterno bonifico bancario, che però, sebbene sicuro, presenta degli svantaggi importanti: i tempi biblici tra ricezione dei pagamenti e spedizione dell’oggetto, e le commissioni di pagamento.

In ogni caso, qualsiasi metodo scegliate, l’importante è che scegliate contestualmente, anche, di tenere gli occhi bene aperti e non lasciarvi intrappolare dai tranelli della rete: ricordiamoci sempre che la parola “rete” può avere anche un’accezione meno positiva.

 

 

Luca Chialastri