,

Guida Torrent: Cos’è, Le migliori fonti ed i Trucchi per velocizzare i Download e migliorare la sicurezza

Quando pensiamo ad Internet pensiamo a Download. L’80% degli utenti, infatti, usa questo potente strumento per poter scaricare in barba alla legge Film, Musica (in merito leggi anche questo: BoosterMp3: Scaricare gratuitamente Mp3 ) eBooks e chi più ne ha più ne metta.

Trai metodi più usati possiamo sicuramente nominare la modalità Peer2Peer (eMule e compagnia) ed i Torrent (uTorrent e compagnia).
Il primo è stato preso di mira negli ultimi lustri dalle Major Discografiche e non solo, per questo è andato pian piano “morendo” via via che i Server vengono chiusi. Si, perchè questa modalità di Download funziona solo se c’è un server principale attivo che “regge” i download e contiene i file (i file condivisi). Se la base di tutto, appunto il server, viene a mancare tutto il sistema crolla. Questo è stato il destino di software come eMule che ha perso progressivamente “utenza” e quindi file dovuti alle costanti perdite di server.

A suo scapito si fà strada la modalità Torrent, che ha solo pochi anni di vita. La modalità è diretta e vengono scaricati i file con gran velocità e rapidità di come si facesse con la modalità P2P. E’ possibile scaricare le “tracce” (pochi KB) di ciò che si vuole scaricare da motori di ricerca appositi, e darli impasto ai software come uTorrent che scaricheranno il file in questione per intero. Dovo aver capito cos’è vediamo come funziona per bene ed i migliori trucchi per ottimizzare questo metodo di download.

IL CLIENT PERFETTO

Prima di tutto ci serve il software. Come sempre la scelta è soggettiva. Vi elencherò quelli che rispecchiano i valori principali: sicurezza, velocità e facilità d’uso.

  • µTorrent
    • è un programma P2P di file-sharing freeware completamente compatibile con BitTorrent, che è uno dei più popolari Protocolli P2P utilizzato per la diffusione di grandi file ad alta velocità. Supporta i download simultaneii, è trai piu usati e più versatili software per torrent. Inoltre vanta di una lista di ben 52 lingue, tra cui l’italiano. Lo reputo il migliore. Sito: http://www.utorrent.com/
  • BitTorrent
    • è forse il primo software per eccellenza legato a questa “tecnologia”. Sito: http://www.bittorrent.com/
  • Azureus
    • è un’ottimo client per la rete di condivisione con protocollo BitTorrent. Costruito in Java è compatibile con diverse piattaforme. Sito: http://azureus.sourceforge.net/

Questi sono quelli più famosi e per quale la vena usare per cavalcare i Torrent. Per questa guida useremo uTorrent.

LE MIGLIORI FONTI

Come abbiamo potuto leggere, occorrono delle “tracce”, che non sono altro che le istruzioni che il software (come uTorrent) legge per apprendere dove andare a scaricare il file e per avere le informazioni basilari. Sembra difficile? Nulla affatto. Basta affidarsi a motori di ricerca appositi. Come usate Google per cercare informazioni in giro per il Web, userete questi motori di ricerca per cercare (e scaricare) ciò che cercavate. Vediamo i più famosi e con il più efficente database in circolazione. Li elenco in ordine di “importanza”.

  • Mininova
  • TorrentReactor
  • IsoHunt
  • BTJunkie
  • The Pirate Bay (il discusissimo)
  • BajaTorrent
  • SumoTorrent

Gli ultimi due sono dei MultiFinder. Ovvero supportano la ricerca simultanea nei siti appena proposti e risparmiano non poco tempo per le ricerche. Personalmente usavo Pizzatorrent, ma anch’esso è stato chiuso, come molti altri, perchè ritenuto “illegale”.

  • TorrentSurf
  • TorrentScan
  • Torrent-Finder

DOWNLOAD!

Basterà quindi digitare all’interno della stringa di ricerca ciò che cercate per vedere riprorvi un elenco un attimo dopo. Tenete comunque conto che più “seed” avra il torrent più la velocità di download sarà elevata (funziona un pò come le code per eMule). Una volta scelto il file premere DOWNLOAD TORRENT o qualcosa di simile per poter scaricare il file. Peserà massimo 3 KB. Basterà quindi aprire il software (come uTorrent) scegliere dal menu in alto FILE e AGGIUNGI TORRENT scegliendo, quindi, il file appena scaricato. Non ci resta che aspettare la fine del download. Le procedure base sono uguali un pò per tutti i programmi.

UPLOAD!

Come si puo scaricare, si può caricare. Volete caricare in rete un vostro file? Basta che dal menu FILE scegliate CREA NUOVO TORRENT, carichate tramite il pulsante AGGIUNGI FILE/AGGIUNGI CARTELLA selezionatela dopodichè inserite questi link nella finestra TRACKER:

  • http://open.tracker.thepiratebay.org/announce
  • http://www.torrent-downloads.to:2710/announce
  • http://denis.stalker.h3q.com:6969/announce
  • udp://denis.stalker.h3q.com:6969/announce
  • http://www.sumotracker.com/announce
  • http://pirates.sumotracker.com/announce

Dopodichè premete su CREA E SALVA. Attenede che il file venga caricato. Fatto. Il vostro file sarà reperibile presto in tutti i Tracker come Minova e compagnia.

GUIDA AI TRUCCHI PER TORRENT

Anche con Torrent esistono trucchetti che aiutano a velocizzare e rendere più sicuro il procedimento di Download. Innanzitutto, come già detto, useremo uTorrent. Lo ritengo il migliore. La sua interfaccia è di facile intuito, pulita e professionale inoltre è altrettanto personalizzabile. Per questo che l’ho scelto per la guida.
Innanzitutto vediamo le basi. Subito sotto verranno presentate le regole da seguire nello specifico.

  • Assicuratevi di avere le porte aperte se usate un router, forwardandole appropriatamente dalle impostazioni del router stesso. Se usate un modem non dovrete fare nulla e avete già tutto aperto di default.
  • Ricordate che un file è potenzialmente più veloce in download se ha un buon numero di seed. Quindi scaricate quelli che ne possiedono di più.
  • Rimuovete il limite di connessioni simultanee che potete accettare: purtroppo XP (dal SP2), Vista e Seven hanno connessioni simultanee limitate: Come fare? Il metodo più semplice è utilizzare due patch che impostano tutto in automatico. Nel dettaglio trovate quella di Windows Xp qui e quella di Vista, credo vada bene anche per Seven, qui.
  • Evita di eseguire il Download simultaneo di troppi file: un sovraffollamento non farà che diminuire la velocità totale. Su µTorrent imposta la velocità in automatico (Opzioni> Guida Velocità in uTorrent) è la cosa migliore. Per gli utenti con una velocità massima di 256 kbit / sec, uTorrent suggerisce massimo 35 connessioni per ogni torrent, e 60 in totale.
  • Limitare la velocità di upload è il più importante e chiaro suggerimento. La logica alla base è semplice. La connessione è come un tubo, se si imposta al massimo la capacità di caricamento, il tubo viene ostruito.
  • La sicurezza non è mai ultima in questo campo. Per questo è bene tenersi alla larga da IP sospetti.Cosa fare? Scaricate il file IpFilter e mettetelo nella cartella uTorrent seguendo il percorso C:/Users/VOSTRONOMEUTENTE/Appdata/Roamin/uTorrent. Avviare il programma uTorrent e in OPZIONI AVANZATE verificare che la voce ipfilter.enable abbia la dicitura accanto come true.

Detto questo vediamo nello specifico quali valori devono essere modificati affinchè il nostro download aumenti di velocità con notevole risparmio di tempo.

UN PO’ DI NUMERI…

  • Vai su OPZIONI/IMPOSTAZIONI/CONNESSIONE e inserisci come porta 45682;
  • Sempre da IMPOSTAZIONI vai su BANDA e inserisci 65 e come limite di banda in entrata ed uscita.
  • Sulla voce CONNESSIONI GLOBALI immettiamo un valore a scelta da 1870 a 1890.
  • Subito sotto inserite 2329 per le connessioni per ogni singolo torrent e 14 per il numero massimo di slot da destinare all’upload. Spuntate la voce subito sotto.

FONTI VIDEO

Ho trovato inoltre questo video per illustrarvi meglio cosa fare e dove. Un video vale piu di 10.000 topic.

CONCLUSIONI

Noterete, se è stato tutto seguito alla lettera, i miglioramenti. L’articolo è in continuo aggiornamento. Per non perdere nulla al riguardo vi consiglio di iscrivervi al FEED RSS che trovate qui accanto. Inoltre vi invito a commentare esperienze personali o consigli in propostio. Buon Download!

Luca Chialastri

2 Comments

Leave a Reply

One Ping

  1. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.