,

La vita quotidiana tra le APP Android: come siamo stati abituati con la tecnologia

Ormai ciascuno di noi possiede almeno un telefono cellulare, che negli ultimi anni non è più un semplice apparecchio per fare telefonate, ma è uno smartphone, da cui gestire molti tipi di comunicazione, con una predilizione per la parte social.

Le ricerche di mercato ci dicono che circa il 67% di tutti i dispositivi in nostro possesso sono Android, che quindi è il sistema operativo più diffuso e utilizzato.

Pensando a questo è facile capire come mai anche le app Android si siano molteplicate a vista d’occhio, arrivando a gestire qualsiasi aspetto della nostra vita.
Fino a qualche tempo fa, per esempio, se si volevano conoscere le previsioni del tempo si guardavano in televisione o si consultava il quotidiano.

Oggi c’è solo l’imbarazzo della scelta, tra le app da installare e consultare per vedere il tempo che farà, inserire le diverse località di interesse, tenere sotto controllo la situazione anche sul lungo termine. In questo modo si ha il vantaggio di avere sempre con sé tutte le informazioni che si desiderano e che possono quindi, essere consultate in qualsiasi momento.

Pensiamo a un’altra situazione molto comune: una compagnia di amici che decide di passare un weekend insieme in montagna. Per dividere le spese, un tempo, si facevano complicati calcoli con carta e penna o, nei casi più tecnologici, con un foglio Excel.

Ora chi ha uno smartphone Android non può fare a meno di app come “Barbecue”, che in modo semplice e immediato divide le spese sui nomi dei partecipanti, con evoluti sistemi di calcolo che perettono di fare tutto in automatico, inserendo semplicemente nomi e cifre.

Per chi, invece, è a dieta o vuole mantenersi in forma, sono ormai desuete le diete che si trovano sui giornali e i programmi di allenamento forniti dai personal trainer in palestra. Basta installare un’app, come per esempio “MyFintessPal”, dove si tiene comodamente traccia di ciò che si mangia, delle calorie ingerite ogni giorno, di quelle bruciate con l’attività fisica giornaliera svolta.

Si possono inoltre programmare i propri obiettivi, inserire i programmi di allenamento e consultare le statistiche giornaliere, settimanali o mensili.
Questi pochi esempi rendono l’idea di come anche il nostro quotidiano sia stato rivoluzionato dalle app Android e dagli smartphone, che non sono più semplici apparecchi di comunicazione, ma vere e proprie parti integranti della routine di ciascuno.
Non c’è un giudizio in questa considerazione, solo la presa di coscienza che i tempi cambiano e forse è giusto adattarsi alle comodità che questo mondo offre.

Luca Chialastri