,

Anche Fileserve, Uploaded e Filesonic crollano: la tempesta dei file sharing

Sembra tutto così surreale: dopo Megaupload e Megavideo chiusi, probabilmente per sempre, seguono a ruota i famosi servizi Fileserve e Filesonic.

Il suono del tintinnio delle manette ha fatto diventare tutti angioletti: Servizi che fino a qualche giorno fà strizzavano l’occhio al Warez, spingendo anche all’uso servizi di affiliazione per guadagnare per ogni download/upload e l’aumento esponenziale di Abbonamenti Premium (non fà pensare niente questo?), da poche ore si autocensurano.

Filesonic ha ridotto ogni possibilità di condivisione trasformando il suo servizio di file sharing in un semplice hard disk online.
Fileserve segue la rotta di Filesonic limitando il download dei suoi file ai soli utenti che li caricano.
Uploaded ha bannato gli IP americani, evitando la giurisdizione del nuovo continente.
VideoBB, VideoZer FileJungle, UploadStation e molti altri stanno seguendo questa rotta, ignorando totalmente singolo cliente e ripulendo ogni file coperto da copyright o chiudendo interi utenze. Come spesso accade, anche questa volta l’utente viene visto come l’ultima ruota del carro, viene sfruttato e preso in giro fino all’ultimo.

IL NULLA

Ma chi ha effettuato un abbonamento Premium? Cosa se ne farà? E tutte le affiliazioni come quella di fileserve che permetteva di guadagnare per ogni download effettuato?
Molti utenti già stanno richiedendo il rimborso tramite paypal dei loro abbonamenti.

Una domanda sorge spontanea:  E’ davvero la fine?

Luca Chialastri