,

BlindPad smart la tavoletta elettronica tattile per i non vedenti

BlindPad smart è una tavoletta elettronica tattile per le persone non vedenti,

BlindPad smart

BlindPad smart è una tavoletta elettronica tattile per le persone non vedenti, questa è in grado di far comprendere solo con mano alle persone con il grave handicap della cecità, con i disegni le sue forme, con le mappe, ad i non vedenti tutto ciò che oggi è stato un mistero. Lo scopo di BlindPad è quello di riuscire e mandare, sotto forma di stimoli tattili, le notizie grafiche come per esempio la collocazione degli arredamenti e delle porte di una camera, semplificando l’orientamento aereo negli individui con disabilità visiva.

 

BlindPad vuole migliorare la vita quotidiana alle persone cieche. Vi sto presentando una apparecchiatura smart dotata di una tavoletta tattile che racchiude giochi didattici, in grado di far comprendere alle persone con disabilità visiva tramite le loro dita mappe, forme geometriche e disegni, in modo più naturale e versatile a differenza delle tecniche del settore già in uso, con scarso successo. Nei prossimi mesi oppure anni si è sicuri che BlindPad smart sarà adoperato come aiuto nei centri di riabilitazione visiva, ad un prezzo molto economico.

BlindPad è stato creato da uno studio iniziato tre anni coordinato dall’IT “Istituto Italiano di Tecnologia” il modello di prova BlindPad è stato testato tramite la continua influenza reciproca con individui con disabilità visive, ed con l’aiuto di specialisti della riabilitazione per un totale di pressappoco, duecentocinquanta controlli sperimentali, grazie anche alla partecipazione con l’Istituto Chiossone di Genova, il Firr di Cracovia, in Polonia, e la scuola Politecnica svizzera di Losanna.

BlindPad la tavoletta elettronica tattile

BlindPad consente di inviare sotto forma di stimolazioni tattili i dati grafici necessari per capire idee astratte come le mappe dei luoghi, e le figure geometriche per esempio la composizione degli arredi e degli ingressi di una stanza, semplificando così l’apprendimento di notizie visive.

Le dimensioni di BlindPad sono 15×12 cm, questo è composto da una griglia di duecento elementi tattili, oltre si possono trovare giochi educativi progettati in modo da fortificare le capacità del cervello legate all’apprendimenti dello spazio, alla mobilità e all’orientamento.

Il gruppo di ricercatori dell’IT ha documentato che l’utilizzo di questa tecnologia perfeziona le capacità spaziali della gente con disabilità visiva. Seguendo tanti esercizi riabilitativi, difatti gli utenti arrivavano nello spostarsi nell’ambiente identificando quanto compreso nel mondo inventato con il loro semplice tocco dei pollici, oppure indici.

Marina