, ,

Da Google arriva Uptime, l’app per guardare video con gli amici


Guardare video diventa un’esperienza un po’ più social. È nata Uptime, un’app per iPhone che consente di guardare i video insieme ai propri amici, ovunque si trovino.

Uptime: come funziona

Rispetto a YouTube, l’app è dotata di un’interfaccia molto più fresca, ‘giovane’ e gradevole, includendo anche le ‘reazioni’ tanto amate dal popolo di Facebook.

Il processo è piuttosto semplice: basta accedere al proprio account Google, trovare un video interessante su YouTube e condividerlo con altri amici che usano Uptime. Durante la visione del video, gli avatar degli utenti connessi “fluttueranno” sullo schermo, indicando a che punto del video si trovano. Grazie ad Uptime, gli utenti possono poi inviare commenti e ‘reazioni’ al contenuto (faccia felice, arrabbiata, triste, sorpresa e così via) in tempo reale; tali ‘reazioni’ verranno mostrate a chiunque altro stia guardando – o guarderà successivamente – il video.

La caratteristica che rende “sociale” l’utilizzo di Uptime è proprio la possibilità di commentare in tempo reale, come già avviene con i live video di Facebook o con l’app Periscope. Altro dato interessante è il fatto che l’idea venga non da un competitor di YouTube, ma dallo stesso proprietario della piattaforma di streaming più utilizzata al mondo, che dimostra così di esser consapevole dei cambiamenti in atto e di voler offrire ai propri utenti un’esperienza sempre nuova e gradevole.

Al momento disponibile solo negli Stati Uniti, Uptime non supporta la condivisione privata di video, il live streaming o la possibilità di filtrare tra i contenuti condivisi all’interno della community, ma potrebbe trattarsi di funzionalità che gli sviluppatori includeranno nella prossima versione dell’app. Pensate ad esempio alla visione in contemporanea (e a distanza) dello stesso film o degli episodi della nostra serie TV preferita, con la possibilità di commentarli come se fossimo seduti insieme sullo stesso divano, nello stesso appartamento. 

Fantastico vero?

Angela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.