, , , , , ,

Come fare per disattivare gli abbonamenti

Guida per disattivare tutti gli abbonamenti indesiderati

Come fare per disattivare gli abbonamenti

Navigando in rete con il proprio smartphone capita spesso di incombere in abbonamenti che non si volevano attivare, molte altre volte in abbonamenti dei quali si ignora addirittura l’attivazione e che vanno ad incidere sul proprio credito residuo.

Come fare per disattivare tutti gli abbonamenti presenti sul proprio smartphone e che non si volevano attivare? Gli abbonamenti che si auto-attivano vengono definiti VAS, attraverso l’apertura di alcune pagine web, senza servirsi del consenso dell’utente quasi sempre ignaro.

L’attivazione degli abbonamenti ingannatori sfrutta il traffico internet proveniente dalle connessioni 3G e 4G, mentre in modalità WiFi non risulta possibile riconoscere il numero di telefono sul quale azionare la promozione a pagamento. Il costo dell’attivazione di tali servizi varia da pochi euro fino ad arrivare a cifre consistenti a seconda della decadenza di attivazione e scalo del credito residuo.

Come fare per disattivare gli abbonamenti

Il più delle volte sarà recapitato un SMS di testo al numero dell’utente per informarlo dell’attivazione di un servizio al quale non ha aderito. Senza entrare nel panico sarà possibile leggere attentamente le informazioni contenute poiché, molto spesso, in fondo al messaggio di testo si troveranno due opzioni: “No”, oppure “Stop”. Attraverso un messaggio di invio al mittente in tale modalità si potrà disattivare il servizio di abbonamento che dovrà essere certificata da un ulteriore messaggio di conferma.

In alternativa si potrà contattare il proprio gestore telefonico, attraverso il servizio clienti, chiedendo all’operatore di disattivare i servizi VAS. In altro modo ancora sarà possibile collegarsi al servizio online del proprio gestore telefonico disattivando manualmente i servizi di abbonamento.

TIM consente anche l’invio di un semplice messaggio di testo al 119, con la dicitura interna “disattivazione servizi VAS” inibendo anche la loro possibile attivazione futura. Wind invece consente di inviare un SMS con la dicitura “STOP” ai numeri  48048 o 48005 (quest’ultimo per la disattivazione dei servizi di informazione MMS). 

Entro i primi 7 giorni dalla disdetta del servizio di abbonamento indesiderato sarà possibile richiedere anche un rimborso delle spese scalate sul proprio credito residuo, consultando il servizio clienti del proprio gestore telefonico.

Serena