,

Cosa fare in caso di scarsità del segnale sul proprio smartphone

Guida su cosa fare in caso di assenza o segnale scarso di rete sul proprio smartphone

Cosa fare in caso di scarsità del segnale sul proprio smartphone

Il problema della connessione può rallentare o impedire del tutto le funzionalità del proprio smartphone, ma cosa fare in caso di scarsità del segnale o assenza di rete? Succede con non poca frequenza di trovarsi all’esterno, di dover effettuare oppure ricevere una telefonata importante e di non ricevere abbastanza segnale sul proprio  smartphone.

Quando questo avviene cominciamo a spostarci in direzione di un possibile segnale migliore, molto spesso però senza ottenere successo. Ogni smartphone comunica tramite onde tra gli 800 Mhz e i 1600 Mhz collegandosi alla rete telefonica più vicina, ma più sarà distante e maggiori saranno i problemi di reperibilità del segnale.

Odiernamente la frequenza può non riuscire a penetrare all’interno degli edifici, rendendo difficile una connessione sul proprio smartphone e un servizio di rete accessibile.

Cosa fare in caso di scarsità del segnale sul proprio smartphone

Anche l’applicazione di Facebook, se particolarmente utilizzata durante il giorno, per via anche delle notifiche, può indebolire il segnale del proprio smartphone, contrariamente a quanto si potrebbe pensare. Il sovraffollamento dei segnali avviene soprattutto al mattino, durante le ore di punta degli utenti connessi.

Per evitare una perdita di segnale o la difficoltà della ricerca della linea si potrà quindi disinstallare l’app del social e collegarsi ad esso tramite il classico motore di ricerca, risparmiando così un indebolimento del segnale di rete e di linea sul proprio smartphone.

Anche il sistema operativo di Android può rallentare la connessione della rete, in particolar modo a seguito di un aggiornamento effettuato. In questo caso il consiglio migliore è quello di effettuare un backup periodico dei propri dati prima di effettuare un aggiornamento.

Altro fattore rallentante della percezione del segnale sono le applicazioni gratuite installate sul proprio smartphone. Le informazioni contenute e rilasciate dalle app rischiano infatti di sovraccaricare la banda, allo stesso modo delle app prive di banner pubblicitari. Un buon metodo è quello di controllare periodicamente la chiusura delle app presenti sul dispositivo.

Al momento dell’acquisto di un nuovo smartphone dovranno essere controllate le caratteristiche principali, la ricezione della rete e del segnale, al fine di assicurare una copertura ottimale alla propria SIM. In alcune particolari situazioni, come i viaggi in treno e l’entrata in galleria, il segnale subirà inevitabilmente un arresto, senza possibilità di porvi rimedio.

Serena