, ,

Cos’è e come funziona il 5G in arrivo per la comunicazione mobile

Guida all’utilizzo del 5G in arrivo per la comunicazione mobile

Cos'è e come funziona il 5G in arrivo per la comunicazione mobile

Si sente sempre più spesso parlare del 5G, ovvero il nuovo standard per la comunicazione mobile, ma come funziona nello specifico e di che cosa si tratta? Il 5G promette una connessione superiore rispetto al 4 G odierno, alla portata di tutti gli utenti, come evidenziato tra gli obiettivi della Next Generation Mobile Networks Alliance.

Il nuovo standard previsto con l’entrata del 5G promette quindi di migliorare la permanenza online di tutti gli utenti, velocizzando qualsiasi operazione di connessione mobile, all’interno e all’esterno della propria abitazione.

Cos’è e come funziona il 5G in arrivo per la comunicazione mobile: tutto quello che occorre sapere

La tecnologia 5G si trova attualmente già in fase di sviluppo da parte del team degli operatori nonostante siano ancora in molti gli utenti che si ritrovano impossibilitati all’utilizzo della tecnologia di connessione 4G LTE.

Il 5G entrerà ufficialmente all’interno della realtà tecnologica mobile entro il 2020, garantendo agli utenti una velocità sui download nettamente superiore rispetto al periodo attuale. La principale differenziazione dello standard 5G sulla comunicazione mobile consiste proprio nella velocità aumentata di connessione, un processo aumentato che si è intravisto con l’arrivo della connessione in fibra ottica.

Per citare un esempio di velocità aumentata basti pensare che la nuova tecnologia 5G promette di rendersi migliore di 100-1000 volte in più rispetto alle connessioni attuali in 4G LTE, ma tali certezze varieranno a seconda delle diverse aziende e dei vari regolamenti che si trovano ancora in fase embrionale.

Con l’arrivo della tecnologia mobile e di connessione 5G sarà possibile procedere al download di un film in 4K da una piattaforma video in soli pochi secondi, promettendo un passo in avanti mai realizzati fin’ora. La tecnologia del 5G sfrutterà le onde millimetriche, ovvero le onde radio tra 30 e 300 GHz, uno spettro di frequenza talmente elevato mai assegnato prima d’ora dallo Stato.

Serena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.