,

Quali vantaggi offrono gli smartphone rigenerati o ricondizionati

Tutto quello che occorre conoscere sui dispositivi rigenerati e ricondizionati

Quali vantaggi offrono gli smartphone rigenerati o ricondizionati

Si sente spesso parlare di smartphone rigenerati e ricondizionati, ma l’idea di un dispositivo soggetto a tali nomine rende ancora scettici la maggior parte degli utenti. Quando si pensa ai dispositivi rigenerati o ricondizionati è inevitabile fare a meno di pensare a un precedente guasto dello stesso, con la possibilità di un nuovo malfunzionamento.

In secondo luogo l’attenzione sii sposta inevitabilmente sul prezzo ridotto rispetto allo stesso modello uscito dalla fabbrica e anche questa motivazione rende spesso titubanti all’acquisto. Gli smartphone rigenerati o ricondizionati riguardano sia gli iPhone con sistema operativo iOS, sia gli smartphone con sistema operativo Android.

Acquistando un prodotto di listino costoso rigenerato o ricondizionato si possono risparmiare somme fino al 70%, denaro importante che potrebbe rivelarsi un ottimo investimento una volta eliminati i dubbi in proposito. Ma cosa significa esattamente procedere all’acquisto di uno smartphone rigenerato o ricondizionato?

Quali vantaggi offrono gli smartphone rigenerati o ricondizionati

Un dispositivo ricondizionato si differenzia da uno smartphone usato rimesso in vendita dal precedente proprietario. Questa tipologia di riparazione garantisce la rimessa in vendita dalla fabbrica che ne effettua la rigenerazione, in seguito ad un attento e meticoloso processo di analisi e valutazione.

Questo significa che non sarà l’azienda produttrice diretta a rimettere sul mercato il dispositivo sottoposto a riparazione. I prodotti ricondizionati vengono riportati allo stato di origine, attraverso un processo di ripristino delle caratteristiche originali.

I prodotti ricondizionati possono essere sia smartphone che elettrodomestici e personal computer, tablet, ecc. Il dispositivo potrà essere immesso sul mercato in tutto il mondo, mentre recentemente sono sorte diverse aziende,attraverso il servizio clienti, atte a valutare la possibilità di ricevere un dispositivo usato per il ricondizionamento.

La fabbrica sottoporrà il dispositivo a svariati e attenti controlli al fine di stabilire se il prodotto stesso potrà essere riportato o meno allo stato originale. Uno smartphone ricondizionato sarà quindi sottoposto a procedure di ripristino e correzione, controllo dell’estetica, valutazioni sul funzionamento, reset di tutte le funzioni, processo di igienizzazione totale.

I dispositivi ricondizionati possiedono inoltre una garanzia variabile dai due ai dodici mesi, mentre sarà preferibile optare per una garanzia massima pari ad un anno per escludere il rischio dell’insorgere di nuove problematiche.

E’ quindi possibile risparmiare e ottenere uno smartphone ricondizionato o rigenerato senza cadere nella trappola di un acquisto-truffa, concentrandosi sul costo e sul livello della garanzia offerta.

Serena