,

VR Challenger League, il primo torneo di gioco in realtà virtuale

Intel, Oculus e l’eSports League uniti per questa nuova manifestazione

VR Challenger League

È nata, e inizierà il prossimo 12 luglio, la prima edizione della VR Challenger League, ovvero il primo torneo internazionale di gaming con la tecnologia della realtà virtuale. Questo torneo sarà possibile grazie a Oculus, Intel ed ESL, l’eSports League che organizza competizioni ed eventi in tutto il mondo).

La prima edizione del VR Challenger League

Il VR Challenger League prenderà il via quindi il prossimo 12 luglio come è stato confermato durante il corso dell’E3 2017. Della possibilità di questa nuova modalità di gioco avevamo avuto notizia già dalla fine dello scorso anno, ma ora sono emersi alcuni dettagli in più (come la data di inizio) che ha acceso la curiosità degli appassionati (e non solo).

L’idea di questa competizione nasce dall’idea di Intel di sfruttare il successo e la diffusione degli eSports, ovvero gli sport elettronici che sono diffusi in tutto il mondo e che attraggono sempre più appassionati e interessati. Questa modalità di gioco non aveva mai contemplato la presenza della tecnologia VR; ecco allora l’idea di realizzare un torneo che utilizza le tecnologie della realtà virtuale.

Le sfide della VR Challenger League

La tecnologia della realtà virtuale (VR) è ancora agli inizi e molta strada potrà e dovrà percorrere; anche per questo saranno molto limitate le scelte di titoli di giochi con i quali cimentarsi nel corso della prossima VR Challenger League. L’ESL, Intel ed Oculus hanno individuato in Echo Arena e The Unspoken i primi due titoli con i quali permettere ai videogiocatori di sfidarsi per tentare di conquistare la gloria e il montepremi di 200.000 dollari.

Per saperne di più e seguire l’evento è possibile collegarsi al sito ufficiale iniziando a muoversi in questo nuovo settore. Come si può facilmente intuire si tratta di un settore sì in forte crescita ma ancora per molti aspetti marginale e di elite; il costo di un PC sufficientemente potente e soprattutto del visore non rendono al momento gli eSports molto popolari. Come tutte le novità, inoltre, necessita di tempo per svilupparsi e superare le perplessità e gli scetticismi di tanti. Il via, intanto, verrà dato il 12 luglio prossimo, poi seguiremo con attenzione quello che accadrà.

Daniele