,

Come inserire Adsense a metà articolo o dopo un paragrafo specifico automaticamente

Tutto gira attorno al vile Dio Denaro e il mondo Web non ne è immune, anzi. Ogni giorno nascono nuovi blog che sperano di sfondare con il minimo impegno, pubblicando articoli più o meno articolati, semplicemente inserendo dei banner pubblicitari. E’ cosi che assistiamo ad una invasione di banner piccoli e grandi, posizionati ovunque purché spazio consenta. E’ importante però agire con cautela e scegliere i punti più strategici per attirare l’attenzione del visitatore e non invece spaventarlo.

La maggior parte delle volte i Webmaster si accontentano di posizionare i vari banner in cima all’articolo o in fondo ad esso. E se volessimo inserire un banner pubblicitario proprio nella metà dell’articolo o dopo un numero di paragrafi prestabilito? 

Possiamo così facilmente posizionare dei banner Adsense in punti che colpiscono in pieno la curiosità dell’utente intento e preso a leggere l’articolo.
E’ una pratica che non si diffonde nei blog gestiti da Webmaster newbie poiché richiede una piccola modifica di un file del tema attivo su WordPress.

  1. Apriamo il nostro FTP e scarichiamo e modifichiamo il file Single.php (o il corrispettivo) del tema in uso;
  2. Cerchiamo la stringa
    <?php the_content(); ?>
  3. Sostituiamolo con il codice qui di seguito:
    <?php
     $content = apply_filters('the_content', $post->post_content); 
     $save = explode("</p>", $content);
     $tcount=0; //dopo quanti paragrafi far apparire il banner
     $adon=0; 
     foreach($save as $item) {
     echo $item; //print the <p> block
     echo "</p>";
     if(preg_match('/<p> /',$item)==0 && $tcount>=1 && $adon==0) {
     $adon=1;
     ?>
     Inserisci il codice di Adsense
     <?php
     }
     if(preg_match('/<p> /',$item)==0 && $tcount>=4 && $adon==1) {
     $adon=2;
     ?>
    Adsense aggiuntivo
     <?php
     }
     $tcount++;
     }
     ?>

Personalizzate le parti che vi interessano come il codice per il vostro banner o dopo quanti paragrafi far apparire il suddetto banner.

Luca Chialastri