,

Regole per diffondere il tuo sito ed aumentarne visite e Pagerank

La prima motivazione che ci porta a creare un portale, blog o forum che sia, è qualcosa che ha il nome di Passione. Se viene a mancare questo essenziale elemento, il progetto nelle maggior parte dei casi, è condannato a morire in un periodo più o meno breve. Creare e portare avanti un progetto del genere non è facile come si può pensare: occorrono tenacia, costanza, fiducia in sè stessi e tanta pazienza. Bisogna essere, quindi, motivati.

Un sito non si diffonde nel web da un momento all’altro, occorre tempo e determinazione per farlo crescere, sviluppare ed evolvere. Se tutto ciò è seguito alla lettera, il sito avrà qualità da vendere nei suoi articoli, e non passerà di sicuro inosservato, sia dai motori di ricerca (Google e compagnia danno priorità a contenuti originali), sia dall’utenza che si affezzionerà al sito e potrà comportare indirettamente alla sua crescita, magari seguendo il vostro RSS o associandosi alla Fan Page.

Leggi anche: Sigma: il servizio che offre potenti mezzi per pubblicizzare il tuo sito!

LE STRADE DA INTRAPRENDERE

Le regole che illustreremo non sono altro che frutto dell’esperienza vissuta con il Regno, quindi totalmente personali. Le regole qui di seguito sono volte quindi all’aumento del Pagerank: più link esterni portano al tuo sito, più aumenta questo valore, più Google e compagnia ti innalzano di qualità nei risultati. Iniziamo, dando per scontato che tu abbia già creato un sito/forum e quindi aver già acquistato dominio e servizi indispensabili per la sua creazione e sopravvivenza.

Leggi anche: Crea un sito in semplifci passi ed acquista domini a basso prezzo!

MOTORI… AZIONE!

Siamo all’ABC: il primo passo da fare è indicizzare il proprio sito nei motori di ricerca, la maggior “entrata” di utenza. L’azione è automatica da parte dei spider bot, ma se vogliamo avvanttaggiarli e quindi far apparire in anticipo il nostro sito nei suoi indici, suggeriamo l’indirizzo manualmente:

Inoltre ci sono servizi, come quello offerto da Net-parade, che permette di indicizzare il proprio sito in 25 motori di ricerca con un semplice click: da provare.

AGGREGATORI DI NOTIZIE

Un enorme entrata di visitatori avviene anche dagli Aggregatori di Notizie, quindi cominciamo a prendere domistichezza con essi e con tanta pazienza segnaliamo i nostri articoli anche a questi motori del Web. Di solito basta accedervi, creare un account (o anche no) e fare click su SEGNALA NOTIZIA quindi inserire url degli articoli e descrizione, quindi confermare. Ecco i puù famosi sui quali fare affidamento:
  • http://oknotizie.virgilio.it/
  • http://www.diggita.it/
  • http://www.technotizie.it/
  • http://www.liquida.it/
  • http://www.upnews.it/
C’è inoltre Ping-o-matic che ti permette di fare questo in modo del tutto automatico, ecco una guida.

ALLEATI SOCIAL

Mai sottovalutare il potere incontrastato dei Social Network, quindi è buona cosa creare delle “filiali” in ognuno di essi, creando fan page del proprio sito, con lo scopo di racimolare utente ovunque aumentando quindi le nostre possibilità di espansione. Ci sono svariati modi per sfruttare questa strada, una guida suggerita qui di seguito potrà esservi d’aiuto!

Leggi anche: 5 modi per diffondere un sito attraverso i Social Network

 

Inoltre non dimenticate di inserire in ogni vostro articolo una barra che permetta la condivisione del contenuto nei più famosi social, potete avvalervi del famoso e ormai onnipresente Plugin per WordPress Sharebar, oppure se volete una cosa di più “leggera” inserire manualmente i codici appositi:
  • Inserire il +1 di Google+ nei vostri articoli;
  • Inserire il MI PIACE di Facebook nei vostri articoli.

PARTNER… PARTY!

Organizza eventi con altri siti (Affiliati) così facendo gli utenti del sito X conosceranno il tuo, e i tuoi utenti visiteranno il sito X.
Od ancora, crea banner e inseriscili in firma nei forum che frequenti più spesso, cerca di creare uno stile originale per i tuoi banner o al massimo, rendili il più simili possibili ai forum frequentati.

FORUM E SITO A BRACCETTO

La creazione di un forum, all’interno del tuo sito, è un eccellente modo per aumentare la possibilità di successo e pubblicità del sito stesso. Oltre ad aver modo di conoscere meglio i tuoi visitatori, potrai contattarli attraverso servizi come Newsletter oltre alla possibilità di attirare altre fasce di utenze attraverso la ricerca nei motori di ricerca.

Leggi anche: Installare phpBB nel proprio sito!

RECENSIONI IN ATTO

Un’altra buona cosa è far scrivere recensioni per il proprio sito da altri portali, così, oltre ad aumentare la nostra fama, aumentano proporzionalmente anche i link da essi.

Leggi anche: Sigma, il servizio che offre recensioni per il tuo sito.

LE STRADE DA NON INTRAPRENDERE

Ecco quindi le regole che NON devi seguire per avere un buon pagerank, oltre che una buona fama.

 

ARTICOLI COPIATI

Spesso gli utenti pensano che copiando interamente articoli da siti famosi possano ottenere lo stesso incremento di utenza in modo rapido ed indolore: non c’è nulla di più sbagliato. Google e compagnia, riconoscono gli articoli copiati, così, oltre a macchiarsi l’immagine diventando “usurpatori”, non si appare nei risultati dei motori di ricerca, proprio perchè appaiono come duplicati di articoli già creati prima.

Leggi anche: Scopri se il tuo sito è stato copiato in parte o interamente?

AFFILIATI A GòGò

Più affiliati = più pubblicità? No. I motori di ricerca detestano le sidebar piene di banner e link di affiliati (spesso mi è capitato di trovarne più di 30). Quando le affiliazioni sono così tante, oltre a danneggiare il sito che le ospita, indirettamente viene colpito anche l’affiliato. Quindi non richiedete, e cancellate, le affiliazioni a/da siti con troppe collaborazioni.

COMMENTI E COMMENTI

Potete lasciare commenti per i vari articoli in giro per i blog (inserendo il link al vostro sito), basta che siano sensati e di buon gusto. Altrimenti otterrete esattamente l’effetto contrario a quello desiderato.

CONCLUSIONI

Avete altri suggerimenti? Dite la vostra nei commenti.

Luca Chialastri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.