,

Come utilizzare la funzione “Lo sapevi” di Facebook

Guida all’utilizzo della funzionalità “Lo sapevi” di Facebook

Come utilizzare la funzione Lo sapevi di Facebook

Tra le ultime funzionalità introdotte sul social network Facebook si trova anche “Lo sapevi“, inserita all’interno di tutte le pagine utenti dell’app. Ma in che cosa consiste e come si utilizza? La funzionalità Lo sapevi è stata introdotta per trarre maggiori informazioni da ogni utente registrato, in via del tutto facoltativa.

La nuova funzionalità introdotta su Facebook si trova disponibile sia tramite accesso smartphone che tramite accesso computer, posizionata al di sotto della lista degli amici in comune. Tale scelta di non semplice reperibilità è stata posta in via del tutto provvisoria dallo staff del social network al fine di valutare le adesioni degli utenti, ma potrebbe tuttavia tramutarsi in un’opzione del tutto stabile e permanente in seguito.

Come utilizzare la funzione “Lo sapevi” di Facebook: guida pratica da seguire

La nuova funzionalità Lo sapevi apparsa di recente su Facebook consente di trarre un maggior numero di informazioni personali su ogni utente che deciderà di aderire alle domande che la stessa opzione presenterà cliccando al suo interno.

La didascalia della nuova funzionalità è caratterizzata dalla presenza della dicitura “Rispondi a una domanda per aiutare le persone a conoscerti”. Il questionario di domande proposto dal social network prevederà una serie di aggiornamenti relativi alle proprie passioni, ai propri hobby, ai libri preferiti, allo stile musicale, ai film, e molto altro ancora.

Le risposte alle domande disponibili sulla nuova funzione Lo sapevi comprenderanno una serie di sfondi colorati al fine di personalizzare ulteriormente il proprio account. Per attivare Lo sapevi sarà sufficiente tenere premuto sulla stessa, oppure cliccare sulla nuova opzione.

Le risposte verranno condivise sul proprio profilo social, visualizzabili da tutti i contatti presenti all’interno della lista delle proprie amicizie. Tra alcune delle domande che verranno proposte si trovano “Se potessi scegliere tra essere un pittore fantastico o un matematico brillante, preferirei essere…”, “L’ultimo libro che ho letto senza saltare pagine è…”. La funzionalità potrebbe diventare permanente come accennato in precedenza.

Serena