, ,

Come salvare i dati in presenza dello schermo rotto su smartphone Android

Come fare per recuperare i dati presenti all’interno dello smartphone Android con schermo rotto

Come salvare i dati in presenza dello schermo rotto su smartphone Android

Gli smartphone Android di ultima generazione presentano un difetto che accomuna tutti i dispositivi al di là della fascia di prezzo, ossia la fragilità dello schermo. Durante una caduta accidentale sarà più che probabile ritrovarsi con uno schermo rotto, in frantumi, scheggiato, oppure con il classico effetto a ragnatela.

La disperazione iniziale dell’utente, a riguardo soprattutto dei dati contenuti all’interno dello smartphone, potrebbe offuscare qualsiasi altra soluzione immediata. Come fare per recuperare almeno i dati presenti all’interno del dispositivo dallo schermo danneggiato?

Purtroppo, per quanto riguarda lo schermo rotto una volta avvenuta la caduta accidentale, non esiste altra soluzione che una riparazione presso un negozio di assistenza, ma riguardo ai dati presenti non tutto è perduto invece.

Al fine di proteggere il proprio smartphone durante una caduta accidentale è consigliabile acquistare una buona protezione dello schermo, oltre ad una custodia esterna robusta che andrà sicuramente ad attutire il colpo, limitando il più possibile i danni. Per recuperare ii dati presenti all’interno dello smartphone Android sarà invece sufficiente seguire alcuni consiglia guida messi a disposizione all’interno di questo articolo.

Come salvare e recuperare i dati in presenza dello schermo rotto su smartphone Android

In conseguenza ad una caduta accidentale dello smartphone Android, privo di protezione soprattutto, sarà relativamente facile ritrovarsi con uno schermo frontale rotto, in mille pezzi, venato, oppure con un effetto a ragnatela più o meno esteso a seconda dell’altezza dalla quale sarà finito a terra.

Il primo consiglio, a scopo preventivo, è quello di effettuare un backup precedente all’ipotesi di una caduta, salvando i dati presenti all’interno dello smartphone Android su un dispositivo esterno, una pennina USB, oppure sul proprio computer. Tale operazione dovrà essere eseguita periodicamente, ogni volta in cui i dati presenti si accumulano rischiando di rimanerne sprovvisti in presenza di una rottura dello schermo improvvisa.

In alternativa al backup si potrà sfruttare una scheda di memoria esterna SD dove salvare tutti i dati presenti poiché, anche in presenza dello schermo rotto, sarà sufficiente estrarla e inserirla su di un altro dispositivo per il recupero del materiale.

Infine si potrà utilizzare il servizio Cloud, reso disponibile anche da Google, per salvare i propri dati all’interno di vari settori, servendosi delle applicazioni apposite e di una connessione internet.

Serena