, , ,

Come ripulire la memoria del proprio iPhone

Migliori app per ripulire la memoria dell’iPhone

Come ripulire la memoria del proprio iPhone

Capita spesso che, a distanza di qualche anno dall’acquisto del proprio iPhone, ci sia bisogno di un intervento per la pulizia generale della memoria. Ancor prima di procedere alla formattazione o alla sostituzione diretta del dispositivo si può intervenire attraverso una semplice pulizia della memoria.

Come fare però? Per ripulire la memoria di un dispositivo Apple iPhone si potranno scaricare alcuni semplici app in grado di ripristinare i processi del melafonino. Attraverso questa guida ci occuperemo proprio di elencare e visionare le singole applicazioni dedite alla pulizia dell’iPhone, mantenendo ben presente però che il sistema operativo iOS non necessita di una pulizia costante e frequente.

Come ripulire la memoria del proprio iPhone

Prima ancora di ricorrere alle varie app per la pulizia della memoria si potranno disinstallare e installare manualmente le singole applicazioni presenti sul dispositivo iPhone. In particolar modo dovranno essere disinstallate ed eliminate tutte quelle app non fondamentali e di raro utilizzo che non faranno altro che occupare spazio inutile sul proprio sistema operativo iOS.

Il modo più veloce per disinstallare un’app sull’iPhone è quello di tenere premuto il polpastrello del dito su di essa, premendo in seguito sul simbolo “X” che apparirà in prossimità dell’app stessa, confermando l’eliminazione.

Le app ideate per la pulizia del dispositivo iPhone sono diverse, è sufficiente ricercare sull’Apple Store termini quali “cleaner o pulizia iPhone”per visionare una serie di funzionalità gratuite grazie alle quali velocizzare il processo di pulizia della memoria.

Tuttavia le migliori app per lo scopo risultano essere Power Clean, disponibile gratuitamente, di facile e veloce utilizzo, in grado di ripulire anche file di grandi dimensioni. Un’altra app è Clean Doctor, disponibile gratuitamente e con un’interfaccia minimal, caratterizzata da diverse funzionalità e possibilità di scansionare i file prima di ripulire la memoria.

In alternativa alle applicazioni si dovrà ricorrere ai vecchi metodi manuali come ad esempio la scansione della galleria delle immagini e dei video, scegliendo quali file cancellare e quali conservare, archiviando i file superflui su un dispositivo esterno come il computer o una scheda i memoria. Cancellare le ricerche effettuate su Safari, i dati e l’elenco di lettura, potranno liberare un pò dello spazio occupato in memoria, allo stesso modo dei documenti e delle app non utlizzate.

Serena