, ,

iPhone Edition 8: ormai plausibile la presenza del riconoscimento facciale

Secondo le ultime indiscrezioni è ormai plausibile la presenza del riconoscimento facciale sul nuovo iPhone 8 Edition

iPhone Edition 8 ormai plausibile la presenza del riconoscimento facciale

A pochi giorni dalla presentazione ufficiale prevista da casa Apple per il lancio del nuovo iPhone Edition 8, sembrano ormai confermate le indiscrezioni a riguardo dell’integrazione del riconoscimento facciale.

L’evento è atteso come uno dei più importanti lanci dell’anno, con sede di presentazione ufficiale in California. In questa speciale edizione Apple e Cupertino celebrano il decennio dell’azienda, con un rilascio da top di gamma destinato alle fasce più abbienti.

Il nuovo modello iPhone Edition 8 è infatti considerato come uno dei più costosi in arrivo sul mercato, disponibile in tre diversi storage da 1.000, 1.100 e 1.200 euro a seconda dello spazio di archiviazione interna.

Tra le voci emerse durante questi ultimi mesi estivi sono emerse possibili caratteristiche legate al nuovo melafonino come la quasi totale assenza di cornici e l’integrazione del sistema di sicurezza per il blocco dello schermo di riconoscimento facciale.

Caratteristiche ormai probabili dell’iPhone Edition 8

Le indiscrezioni emerse sembrano virare ormai sulla veridicità delle proprie previsioni. Il nuovo iPhone Edition 8, potrebbe dunque prevedere il sistema di riconoscimento facciale per il quale non ci sarà più bisogno di dover digitare cifre numeriche per lo sblocco dello schermo.

Sarà sufficiente una visualizzazione del volto dell’intestatario dell’iPhone per sbloccare le funzionalità del melafonino. Una sicurezza che permetterebbe soltanto al proprietario il suo completo e totale utilizzo, scoraggiando in tal modo i malintenzionati.

Il riconoscimento facciale dell’iPhone Edition 8 non necessita del sistema di impronte digitali, ma non è chiaro se Apple abbia di fatti deciso di eliminarlo oppure di integrarlo per una doppia possibilità di scelta da parte dei propri utenti.

La prima forma di riconoscimento facciale per lo sblocco dello schermo venne introdotta e integrata sul sistema operativo Android, circa sei anni fa, ricevendo diversi aggiornamenti nel corso degli anni, mentre l’azienda Samsung ha introdotto anche un ulteriore riconoscimento facciale basato sull’iride oculare.

La casa produttrice di Apple potrebbe comunque riuscire a stralciare qualsiasi altro riconoscimento facciale fino adesso prodotto e commercializzato. Quel che è certo è che il nuovo iPhone Edition 8 promette di lasciare il segno in questo fine 2017, aprendo il nuovo anno del 2018 all’insegna di Apple e Cupertino. A pochi giorni dalla presentazione ufficiale non possiamo che attendere ulteriori conferme.

Serena