, ,

Windows 8: Scaricare gratis tutte le APP a pagamento da Windows Store

Le migliori cose sono sempre quelle più copiate, e Windows non è l’eccezione alla regola. Infatti, dopo l’APP Store abbiamo assistito ad un crescere continuo di Store (partendo dall’Amazon Store al Nokia Store) così, all’interno del sistema operativo Windows 8, nasce Windows Store.

Lo Store raccoglie innumerevoli APP fruibili per essere utilizzate sul classico Desktop o sulla schermata Start del nuovo Windows: i generi spaziano da quelli di News ad i giochi, molti sono gratis, altri sono a pagamento. Grazie (?) ad una features di Windows Store, i pirati sono riusciti a farsi spazio, ottenendo grazie ad un trucco tutte le APP a pagamento dello Store gratuitamente. Veniamo al dunque: quasi tutte le APP disponibili hanno la possibilità di essere testate, provate per un periodo di tempo limitato o comunque con funzioni ristrette (le versioni Trial/Demo).

windows-store-giochi_t[1]

Grazie a questa utilissima funzione, volta a dare la possibilità all’utenza di testare e solo successivamente, se soddisfatti, acquistare l’APP. I pirati non sono della stessa idea e fanno leva su questa comodissima funzione per ottenere l’app gratis e a piene funzioni illimitatamente.

REQUISITI

Il requisito base è quella che solo le APP che presentano il pulsante TRY/PROVA sono “curabili” e quindi fruibili gratuitamente, pertanto se il pirata trova un’app commerciale senza tale pulsante non può proseguire e la sua “cura” finisce qui.

E22AFF8B819637E39117A3A8CFC2[1]

LA PROCEDURA

Tale procedura è quella eseguita dai pirati per craccare le APP a pagamento, pertanto vedetela come procedura informativa:

  1. I pirati trovano l’app commerciale e cliccano su Prova, quindi la installano;
  2. A fine installazione NON la avviano e invece scaricano il file che trovate al link a fondo articolo;
  3. Aprono la cartella Release ed aprono una delle due cartelle wscrack_32 o wscrack_64 in base all’architettura del proprio PC (puoi vederlo su Informazioni di Sistema, da Risorse Del Computer);
  4. Cliccano sul file e avviano, installando, l‘Installer.exe;
  5. Ora tornano indietro e alla cartella wscrack_anycpu cliccano sul TokensExtractor;
  6. Si aprirà un elenco di tutte le APP installate (tra parentesi trovate se si tratta di un’APP Trial o Full);
  7. Cercano quindi l’app precedentemente installata e cliccano su Crack It.

A fine procedura l’APP sarà totalmente funzionante senza aver speso neppure un centesimo. Per conferma, rieseguono il file TokensExtractor e cercano l’app curata: se trovano tra parentesi al posto di Trial la voce Full hanno eseguito correttamente la procedura.

Luca Chialastri