, , ,

Come verificare e modificare la copertura di rete mobile dal proprio dispositivo

Come selezionare e visualizzare le coperture di rete mobile dal 2 GB al 4.5 GB

Come verificare e modificare la copertura di rete mobile dal proprio dispositivo

Capita molto spesso di non ricevere sufficiente segnale in una particolare zona, come fare quindi per poter verificare la copertura di rete dal proprio smartphone? In caso di scarsa connessione sotto una particolare rete mobile è possibile verificare e modificare la copertura di rete passando ad un’altra velocità.

Verificare le reti mobile, 2G, 3G, 4G e 4.5G può diventare particolarmente semplice una volta compreso il meccanismo che vi andremo di seguito a proporre. Le velocità e le frequenze varieranno in base al proprio operatore.

Come verificare e modificare la copertura di rete dal proprio smartphone

La copertura di rete 2G, a differenza della precedente versione, è stata realizzata per il suo utilizzo in digitale. Indicata per le conversazioni in chat, ma non abbastanza veloce per le connessioni sul web, raggiungendo solamente la velocità di 14 kbps.

La copertura di rete 3G è stata introdotta per la vera e propria navigazione in rete dei dispositivi mobili come smartphone e tablet. La sua velocità di connessione è in grado di raggiungere 400 kbps.

La copertura di rete 4G è stata ideata per passare ad una velocità massima di 100 mbps, arrivando a ben 300 mbps in modalità download con 4G+ o con LTE Advanced. Tuttavia risulta estremamente difficile ancora raggiungere i picchi massimi appena descritti.

La copertura di rete 4.5G invece precede l’arrivo della rete 5G, spostandosi ad una velocità di connessione da 550 mbps a 800 mbps. Tuttavia la copertura di rete è disponibile soltanto per alcuni modelli di smartphone come Samsung e Sony Xperia.

Per visualizzare le coperture di rete si utilizzano i principali gestori telefonici TIM, Vodafone, Wind e Tre che mostrano sui propri siti web ufficiali le zone di copertura raggiunta in base alla velocità del 2G, 3G, 4G e 4.5G.

Il resto delle compagnie telefoniche virtuali si servono comunque dell’appoggio alle reti dei principali colossi e allo stesso modo, sui vari siti ufficiali, si troverà una mappa con le zone di copertura raggiunta attraverso le diverse città.

Il sito ufficiale di Open Signal, disponibile sul Play Store in download gratuito, offre una pratica alternativa di visualizzazione e modifica delle coperture di rete attraverso un’unica applicazione, in cui visionare Vodafone, TIM, Tre e Wind. La mappa disponibile in app è aggiornata al mese di luglio 2017.

Un’altra alternativa risulta essere AGCOM presenta una mappa del territorio nazionale divisa in coperture di rete mobile e fisse, con una differenziazione in scala di colori per indicare le diverse coperture.

Serena